E come ogni anno, è tempo di Bilancio

by Giobbyguida, 03/05/2016

Come ogni anno è iniziato il periodo che porta alla chiusura del Bilancio d’esercizio; di seguito, un piccolo supporto agli utilizzatori di Giobby nella predisposizione dei controlli, delle verifiche e delle scritture contabili necessari per chiudere il bilancio dell’esercizio.

Alle imprese che utilizzano la sezione Contabilità del gestionale consigliamo per prima cosa di controllare i singoli partitari per verificare se sono stati commessi degli errori in fase di tenuta della contabilità.

Il controllo delle movimentazioni e dei saldi dei vari conti serve a verificare sia la congruità sia la corretta collocazione.

Fondamentale è inoltre, controllare che il totale delle movimentazioni in dare sia uguale a quelle in avere; per fare questo bisogna selezionare tutti i conti patrimoniali e tutti i conti economici, inserire le date di inizio e fine esercizio e poi cliccare su TOTALI PER CONTO: il saldo dei saldi deve essere zero.

.

.

.

.

Il secondo step consiste nella redazione delle scritture di assestamento. Tali registrazioni contabili garantiscono il rispetto del principio di competenza economica. Il risultato economico di periodo (e di riflesso il patrimonio netto aziendale) scaturisce dalla differenza tra costi e ricavi che si reputano di competenza economica dell’esercizio stesso.

Fanno parte di questo insieme, le scritture di capitalizzazione dei beni (materiali e immateriali), le scritture di ammortamento, le scritture di integrazione e rettifica, gli accantonamenti ai fondi e la rilevazione delle rimanenze, oltre alla contabilizzazione delle imposte d’esercizio e alla rilevazione della fiscalità differita.

.

.

.

.

Il bilancio d’esercizio ora è pronto per essere presentato ai soci per essere discusso e approvato.

.

.

.

.

Dopo l’approvazione, l’ultima fase riguarda la chiusura contabile di tutti i conti e la riapertura dei saldi patrimoniali per l’anno successivo.

Team Giobby

Archivio