Gestione Bonifici SEPA

I trasferimenti di denaro attraverso l’addebito e l’accredito dei rispettivi conti correnti possono avvenire tramite vari strumenti tra i quali il più usato rimane il bonifico bancario. I bonifici bancari sono stati sostituiti dai nuovi bonifici SEPA (Single Euro Payments Area)  che hanno come obiettivo standardizzare e semplificare i bonifici in euro nei paesi europei. La differenza con il CBI è che oltre al numero di conto (IBAN) bisogna aggiungere il codice d’identificazione bancario detto BIC (Bank Identifier Code), entrambi  associati al conto.

.

.

.

Con Giobby è possibile preparare ed esportare il file da inoltrare in banca, generato attraverso la selezione delle singole scadenze. Per creare il flusso telematico sono necessari dei passi preliminari riguardanti sia i dati bancari dell’azienda emittente sia i dati bancari relativi ai fornitori.

.

Operazioni Preliminari

.

Nella gestione Banche e Casse bisogna inserire il codice SIA, il codice Swift/BIC e codice CUC della banca ordinante; per il soggetto fornitore ricevente, bisogna inserire i dati della banca beneficiaria (Iban e Swift) nell’anagrafica fornitore, all’interno della sezione dei Dettagli Finanziari.

.

Flusso di Gestione Bonifici Italia

.

La procedura di emissione del file bonifici Sepa si può effettuare attraverso l’utilizzo dello E. conto fornitore. Dopo aver selezionato le righe relative ai pagamenti da gestire attraverso le disposizioni di bonifico, è necessario cliccare su Gestione Bonifico. L’intera gestione si basa sulla creazione della distinta bonifici: è necessario selezionare l’ Unità aziendale e la Banca Assuntrice (ovvero la banca presso la quale presentare il file) e poi impostare la data di creazione del file e di disposizione del bonifico.

.

.

.

.

Il campo Etichetta identifica il file creato e viene associato alle rate selezionate, per poter richiamare le scadenze anche successivamente (la descrizione di default è composta dal nome della Banca + data Creazione + Ora/minuti/secondi di creazione); nella pagina di Gestione Bonifici, Giobby riepiloga il totale delle scadenze selezionate con l’importo totale, oltre al conteggio totale degli eventuali Errori presenti.

Nel caso vi siano righe con Errori o Dati Mancanti, le stesse compaiono sempre in cima alla lista ed hanno l’indice di riga in colore rosso; gli errori possono essere:

Nei dati finanziari dei fornitori: in questo caso è necessario entrare all’interno della singola anagrafica e correggere i dati nella sezione Dettagli Finanziari.

Nei dati anagrafici dei fornitori (ad esempio indirizzo, partita iva, ecc.): in questo caso oltre alle modifiche all’interno dell’anagrafica è necessario rientrare nel documento relativo e riselezionare il fornitore.

Dopo aver effettuato le correzioni, utilizzando i link presenti nella lista, bisogna aggiornare i dati cliccando su Aggiorna Dati.

.

.

.

.

Cliccando sul tasto Bonifico SEPA, si attiva la procedura di creazione del file: nella finestra che appare, è possibile completare il file con le altre informazioni e scaricarlo per poi inoltrarlo alla banca. E’ possibile stampare la distinta (utilizzando il modello predefinito di Giobby oppure un modello personalizzato), inviarlo a mezzo e-mail  ed esportare i dati su foglio Excel.

Conclusa la fase di generazione del file, si possono effettuare le relative registrazioni contabili, cliccando su Registra Pagamento, impostando conto contabile, data di registrazione e descrizione.

.

.

Tutta la Guida