Fatturazione Elettronica PA

.

.

Dall’interno della fattura di vendita è possibile far generare a Giobby un documento in formato elettronico, attraverso il pulsante ESPORTA presente nella barra laterale destra, che compare dopo aver salvato la fattura.

.

.

.

.

Il formato standard si compone di 10 sezioni (alcuni obbligatori) all’interno di cui sono presenti i vari campi che compongono il file XML da trasmettere alla pubblica amministrazione. Passando con il mouse sopra ogni etichetta identificativa dei campi, vengono visualizzati il codice interno associato al campo (che rispecchia il livello di stratificazione del dato all’interno del file XML) e la descrizione sul suo contenuto.

.

.

.

.

Dati Trasmissione

.

Giobby preleva i dati del codice fiscale aziendale dalle Impostazioni Azienda mentre è necessario inserire il codice dell’amministrazione pubblica (IPA – Indice Pubblica Amministrazione) nel campo presente negli Altri Dati.

.

Dati Azienda

.

In questa sezione bisogna inserire il Regime Fiscale ed il numero di Iscrizione REA, mentre alcuni dati relativi all’azienda sono prelevati dai valori presenti nel gestionale (Altri Dati).

.

Dati cliente (cessionario/committente)

.

Questa sezione contiene i dati del cliente/pubblica amministrazione, prelevati in parte dall’anagrafica del Cliente

.

Rappresentante Fiscale

.

I campi presenti in questo blocco è da compilare unicamente se l’azienda fornitrice abbia una rappresentanza fiscale sul territorio italiano.

.

Terzo Intermediario/Soggetto emittente

.

I campi sono da compilare nel caso in cui il soggetto che emette la fattura, lo fa per conto dell’effettivo cedente i beni / prestatore del servizio.

.

Dati Generali

.

Il corpo del documento si compone innanzitutto di dati generali (quindi valori di testata) quali ad esempio il Numero, la Data e l’importo totale del documento; nei Dati Ritenuta, Dati Bollo e Dati Cassa Previdenziale sono contenuti i campi specifici previsti nei casi di prestazioni professionali, mentre in Sconto Maggiorazione, si inseriscono le percentuali ed i valori relativi ad eventuali variazioni sul totale documento. In Altri dati, invece, ci sono campi di riferimento ad altri documenti correlati o da cui la fattura prende vita (ad esempio Ordini, Documenti di trasporto o Stati di avanzamento).

.

Dati Prodotti/Servizi

.

In questa sezione ci sono le righe di materiali/servizi inseriti nel corpo della fattura, con quantità, prezzi, unità di misura, ecc. comprensive di riferimenti all’Iva, ad eventuali spese accessorie, alle tempistiche, nei casi di prestazioni.

.

I valori tipici sono importati dalla fattura: ad ogni riga di documento corrisponde un Dettaglio Riga (con riferimento) del file XML.

.

Dati pagamento

.

Il paragrafo riporta le condizioni di incasso specificate nel Dettaglio Pagamento, comprensive di riferimenti bancari del beneficiario, data di scadenza, ecc.

.

Dati Veicoli

.

Si inseriscono gli elementi nel caso di applicazione dell’articolo 38 comma 4 Decreto Legge n. 331/1993.

.

Allegati

.

L’ultima sezione è dedicata ad eventuali allegati di cui fornire il nome ed i riferimenti per la compressione del file.

.

.

Procedura di trasmissione

.

Dopo aver esportato il file della fattura in formato XML da Giobby è necessario trasmetterlo alla PA: l’invio avviene attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), gestito dall’Agenzia delle Entrate. In sintesi, un software riceve il file trasmesso dalle aziende fornitrici della PA, lo controlla e lo invia alle singole amministrazioni destinatarie. Per accedere al servizio di invio delle fatture online bisogna accedere al sito www.fatturapa.gov.it e cliccare sulla sezione “Inviare la FatturaPA”.

.

.

Invio della fattura in formato XML

Invio della fattura in formato XML

.

.

Ogni operazione è tracciata attraverso lo scambio di ricevute.

La prima ricevuta è quella di consegna del file al sistema o di eventuale scarto. Ricevuto il file, il sistema di interscambio effettua le verifiche ed in caso di esito negativo, invia una ricevuta di scarto al mittente, altrimenti trasmette la fattura al destinatario e, contestualmente, invia al mittente ricevuta di consegna. Per ogni fattura recapitata, il sistema di interscambio riceve notifica di accettazione (o rifiuto) da parte dell’Amministrazione e provvede ad inoltrarla al mittente (in questo modo si completa il ciclo di comunicazione).

.

Prima di inviare la fattura, il sito dell’Agenzia delle Entrate offre uno strumento di controllo di conformità.

.

.

Controllo del file prima dell' upload

Controllo del file prima dell’ upload

.

.

Tutta la Guida