La sicurezza dei tuoi dati è nel Cloud

La sicurezza dei tuoi dati è nel Cloud

by Giobbyguida, 09/03/2018

In questa nostra era sempre più automatizzata e digitale, abbiamo più dati da immagazzinare e salvare, sia personali che lavorativi.

Gli strumenti che ci sono stati dati sono direttamente proporzionali alla quantità di elementi da mantenere. I tools che permettono tutto questo, sono andati via via evolvendosi, a partire da pc con memorie da elefante fino ad arrivare a vere e proprie strutture contenenti sever con miliardi su miliardi di dati dai cui è costituito il famoso cloud.

Il cosiddetto cloud in realtà è l’abbreviazione di Cloud Computing e per accedere e recuperare tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, non serve più utilizzare lo stesso dispositivo da cui queste sono state caricate e da cui è stato effettuato il backup, ma sarà sufficiente possedere delle credenziali di accesso per entrare in questa nuvola. Da qualsiasi parte del mondo, con qualsiasi device e una connessione a Internet.

Tuttavia, siamo così abituati alla concretezza, che molto spesso siamo colti da insicurezze quando si tratta di salvare i nostri dati sensibili -o dei nostri clienti, nel caso di aziende- su una piattaforma astratta, eterea, dimenticandoci che è molto più sicura di qualsiasi computer o hardware esterno che potrebbe incorrere in virus, malware o semplicemente rompersi facendoci perdere tutto.

Se si tratta di aziende che utilizzano software gestionali, la sicurezza dei dati è essenziale e l’avvento dei gestionali cloud ha reso l’archiviazione ancora più semplice e conveniente sia in termini di spazio che di costi. Inoltre, i backup vengono effettuati regolarmente ogni 4/6 ore eliminando così la paura di perdere file.

È giusto quindi apprendere l’importanza del backup e la fiducia in questo nuovo ma nemmeno troppo recentissimo sistema di archiviazione universale mettendo da parte inutili scetticismi.

Archivio