I report aziendali – analisi degli acquisti

by Giobbyguida, 25/08/2016

Per una completa analisi della gestione, gli acquisti sono da tenere in grande considerazione per i riflessi che tali operazioni hanno sulla redditività aziendale. Al fine di monitorare costantemente ed in maniera puntuale il processo degli acquisti, Giobby mette a disposizione dei propri utenti una reportistica accurata che riesce a fotografare in tempo reale la situazione, fornendo tabelle riassuntive e grafici esplicativi che incontrano il fabbisogno informativo del vertice aziendale chiamato ad assumere decisioni il più possibile consapevoli ed “economiche”.

Iniziando con i report grafici, le figure che seguono ne illustrano alcuni tra i principali.

Con il primo grafico è possible visualizzare gli acquisti effettuati a livello complessivo (o anche a livello di singola unità aziendale) in uno specifico periodo di tempo (1M = ultimo mese; 3M = ultimi 3 mesi; 6M = ultimi 6 mesi; 1A = ultimo anno).

acquisti001

Il visual report seguente mette in evidenza gli acquisti per categorie di prodotto (che possono essere create dall’utente in fase di configurazione dell’account).

acquisti01

Un ulteriore report grafico permette di evidenziare, con una barra colorata “in avanzamento”, i fornitori con i quali l’azienda allaccia maggiori relazioni commerciali.

acquisti02

Oltre ai report grafici, Giobby consente di disporre di report tabellari (esportabili in formato Excel) che supportano il processo decisionale d’azienda in maniera significativa.

Innanzitutto, passiamo in esame i report relativi al “Fatturato acquisti per totale, fornitore e agente”. Grazie a questa funzionalità è possibile analizzare il fatturato di acquisto anche confrontandolo con anni precedenti (analisi temporale). E’ possibile anche analizzare il fatturato per fornitore, agente, città e provincia (analisi territoriale). Le figure che seguono illustrano, nel dettaglio, le opportunità di reporting offerte da Giobby.

acquisti1

 

acquisti2

È possibile selezionare un preciso intervallo di tempo (visualizzazione mensile, trimestrale, ecc.), la tipologia di dati che si vogliono analizzare (imponibile, IVA, ecc.) e la tipologia di visualizzazione dei totali (per righe e colonne). Di particolare importanza è la possibilità, offerta da Giobby, di poter impostare dei filtri di ricerca avanzata per focalizzare ancor di più l’analisi del fatturato (selezione per unità aziendale, punto vendita, fornitore, tipo di documento, ecc.) sulla base dello specifico fabbisogno informativo.

acquisti3

acquisti4

acquisti5

acquisti6

 

Oltre alle analisi descritte, Giobby consente di ottenere dei report statistici denominati “Report Statistica Prodotti Acquistati” grazie ai quali è possibile generare tabelle dettagliate sui prodotti e sulle categorie di prodotto e di confrontarle con gli acquisti relativi a periodi precedenti.

acquisti7

Anche in questo caso è possibile visualizzare le statistiche impostando i parametri dell’analisi che più si adattano alle esigenze informative di ogni specifica realtà aziendale.

acquisti8

acquisti9

 

Poter disporre di informazioni così dettagliate sugli acquisti, permette alle organizzazioni di avere il presidio di una componente fondamentale per l’economia aziendale: i costi.

Mentre i ricavi rappresentano il frutto della relazione tra l’azienda ed il mercato e sono, per questo, solo parzialmente manovrabili e prevedibili, la struttura dei costi è nella piena responsabilità del vertice aziendale che deve gestire al meglio tali componenti economiche in modo da poter effettuare sempre le migliori scelte a vantaggio della redditività e della durabilità aziendale. Conoscere nel dettaglio la propria struttura dei costi può consentire, ad esempio, di interrompere il rapporto d’affari con un fornitore (magari con il quale l’azienda ha una consolidata relazione commerciale) perché  ci si accorge che negli ultimi 3 anni ha praticato aumenti di prezzo costanti e superiori a quelli di mercato.

In sintesi, laddove non si riesca a essere accurati nella previsione e nel conseguimento dei ricavi è importante avere, comunque, contezza dell’intera struttura dei costi per tendere al necessario equilibrio economico d’azienda.

Il gestionale 2.0, adeguato alle nuove caratteristiche del mercato globale, diventa strumento utile anche per il controllo della gestione.

 

Team Giobby

Archivio