fbpx

Scegli una lingua

Quanto sono importanti i social media per le PMI?

by Customer Care, 02/11/2021

Quanto sono importanti i social media oggi per una PMI? Tantissimo! Al giorno d’oggi, infatti, i social rappresentano un canale di comunicazione che non può non essere considerato all’interno di una più ampia ed efficace strategia di marketing aziendale.

Chi di noi, infatti, non ha almeno un account attivo sui principali social media? Secondo recenti studi, circa il 59% della popolazione mondiale (4,57 miliardi) usa i social network, il tempo medio speso sui social è di 2 ore al giorno e il 98% degli utenti vi accede da smartphone.

Insomma, che sia per rimanere in contatto con gli amici, riempire il tempo libero, restare aggiornati, condividere foto e video, e molto altro ancora, i social media sono entrati appieno nelle nostre vite.

Tuttavia, il mondo “social” non è ancora così vicino alle PMI poiché queste spesso non lo considerano uno strumento strategico di supporto al business. Eppure, le due caratteristiche fondamentali delle imprese di più piccole dimensioni (conduzione famigliare e forte legame col territorio) potrebbero seriamente facilitare la costruzione di una identità online.

È necessario, infatti, comprendere che stiamo vivendo una vera e propria rivoluzione digitale in cui la comunicazione “tradizionale” non è più sufficiente a cogliere tutte le opportunità di mercato e i c.d. prospect, ossia i potenziali clienti. Questo perché i social media hanno inciso fortemente anche sulle modalità di comunicazione azienda/cliente. Da un lato, infatti, grazie ai social è possibile fare brand awareness, ossia diffondere la conoscenza del marchio da parte di un determinato pubblico; dall’altro, invece, sono aumentati esponenzialmente i momenti di interazione sia tra i consumatori che tra questi e l’azienda.

Non ci si può sottrarre, dunque, dall’utilizzo dei social network ma, cosa da sottolineare, non vanno concepiti come uno strumento a sé stante, bensì come un mezzo attraverso il quale è possibile raggiungere obiettivi che coniugano l’online all’offline. In altre parole, come anticipato, per poter sfruttare al meglio le potenzialità che essi ci offrono, i social devono necessariamente essere integrati all’interno della strategia aziendale. Naturalmente ciò richiede tempo, costanza, capacità di analisi e tanto studio.

Per prima cosa bisogna comprendere quali sono i canali più adeguati allo specifico mercato in cui si opera. Sarebbe impensabile e controproducente, infatti, essere presenti su più canali digitali contemporaneamente senza prima:

  • avere una visione chiara degli obiettivi da raggiungere (es. aumentare le vendite, aumentare la notorietà del brand);
  • comprendere come si comportano i competitors;
  • aver analizzato il proprio pubblico di riferimento (il c.d. target) da un punto di vista commerciale ma anche e soprattutto “sociale”, ossia sapere dove lo stesso comunica ed interagisce maggiormente;
  • aver “studiato” gli specifici linguaggi e contenuti (che devono essere interessanti e di qualità) che contraddistinguono una piattaforma dall’altra.

Essere presenti sui social, inoltre, fa emergere un altro aspetto da non sottovalutare: le aziende devono prestare attenzione alla propria “immagine pubblica”, garantendo costantemente la massima trasparenza e coerenza rispetto alla vision e ai valori che caratterizzano il brand. Sotto questo punto di vista, quindi, i social media possono consentire alle imprese di diffondere un messaggio chiaro e di interagire continuamente con il proprio pubblico (la c.d. brand reputation). Ecco perché una PMI non può non essere presente su almeno un canale sociale.

Investire nel social media marketing può aiutare le aziende su tanti altri aspetti. Tanto per citare i principali vantaggi:

  • aumento della visibilità del marchio/prodotto/servizio;
  • supporto alla comunicazione con la propria community, favorendo l’acquisizione di nuovi contatti e dunque aumentando le vendite;
  • aiuto nella costruzione di un network fidelizzato, migliorando pertanto la loyalty dei clienti esistenti;
  • incremento di traffico sul proprio sito web, ottimizzando contestualmente il posizionamento sui motori di ricerca.

Non solo, nell’ottica specificatamente delle PMI, potremmo annoverare ulteriori benefici:

  • la convenienza economica: rispetto ai canali tradizionali (stampa, TV, radio, ecc) i social network sono certamente più economici e dunque alla portata delle imprese di più piccole dimensioni. Non solo, se usati correttamente, i social permettono di raggiungere un target preciso e ben delineato, aumentando le conversioni e di conseguenza il ritorno sugli investimenti (ROI) molto più di altri mezzi di comunicazione;
  • il monitoraggio della concorrenza: i social media sono uno strumento ideale per osservare i propri concorrenti e prendere ispirazione dai brand di riferimento di settore;
  • lo sviluppo di partnership: i social network offrono la possibilità di individuare potenziali nuovi partner, strategici o commerciali, creando relazioni che altrimenti sarebbero impossibili.

Come anticipato, però, le PMI spesso non sono in grado di sfruttare tutte le potenzialità dei social anche per scarsa conoscenza di questi strumenti e per la mancanza di risorse adeguate. Naturalmente per ottenere risultati tangibili non ci si può improvvisare ed è opportuno, specialmente all’inizio, affidarsi a figure esperte di settore per redigere un piano di digital marketing ben fatto.

Ad ogni modo, spesso sono le stesse piattaforme social a mettere a disposizione delle aziende corsi e strumenti totalmente online e gratuiti, delle volte istituendo dei veri e propri programmi di “aiuto” alle PMI, come quelli nati post COVID-19. Insomma, i social media rappresentano una grande opportunità assolutamente da non sprecare.

Non a caso, all’interno di Giobby è presente un “business” social utile per interagire con le più di venticinquemila aziende che ad oggi utilizzano la nostra piattaforma. Come per altri canali, anche qui è possibile pubblicare post, creare gruppi ad hoc, visitare e decidere di seguire altre pagine aziendali, leggere news di attualità, tecnologia ed economia, e molto altro.

Non si può prescindere, dunque, dai vantaggi offerti dai social media per attuare una strategia di marketing vincente; persino l’azienda più piccola più diventare “grande” investendo correttamente nei social!

mondo connesso

Archivio