Scegli una lingua

6 motivi per aprire un eCommerce aziendale

6 motivi per aprire un eCommerce aziendale

by Web Master, 14/09/2018

Fino a poco tempo fa la mancanza di contatto con il venditore, con il prodotto che si voleva acquistare, i lunghi tempi di attesa e i costi di spedizione scoraggiavano gli utenti nell’acquistare online.

Oggi la situazione è molto diversa: gli acquisti online sono in costante crescita.

Sempre più persone scelgono di concludere le proprie trattative online sicuramente grazie anche ad una fiducia maggiore nei metodi di pagamento.

Di seguito 6 motivi per cui secondo noi vale la pena aprire un eCommerce aziendale:

1. Il punto vendita online è sempre aperto

Uno dei vantaggi di poter acquistare online è la possibilità di acquistare in qualunque momento della giornata. Questo è un privilegio sia per il compratore che potrà acquistare con la massima tranquillità, che per il venditore che non “chiuderà mai” il negozio.

Il sito e-commerce non conosce giorni feriali o festivi e gli ordini sono gestibili con la massima semplicità, anche durante brevi periodi di inattività.

Inoltre, per vendere con un eCommerce, non è necessario possedere un magazzino. Con il dropshipping si può delegare direttamente al fornitore i processi di imballaggio e spedizione.

2. Le possibilità di business sono amplificate

Se si parla di una piccola-media impresa, l’attività di vendita sarà legata a una specifica area territoriale, nel caso di una grande azienda o multinazionale il raggio d’azione sarà molto più vasto. Che tu operi a livello locale, nazionale o internazionale, che tu sia una realtà più o meno strutturata, resta un dato di fatto: non potrai mai essere ovunque. Con Internet sì.

Con un e-commerce puoi ampliare il tuo bacino di utenza, farti conoscere anche all’estero e conquistare nuove fette di mercato.

È molto più facile che si presentino nuove occasioni di business. Si tratta perciò di un canale da non sottovalutare, soprattutto oggi, dove la competitività tra aziende si misura anche in click.

3. L’eCommerce costa meno!

I costi per avviare e mantenere un e-commerce sono inferiori rispetto ad un negozio fisico.

Basti pensare che non ci sarà bisogno di affittare un locale, pagare le spese (non esistono costi di struttura) e assumere del personale. Anche allestire la propria vetrina online è più semplice: basta creare delle categorie, inserire i prodotti e corredarli da descrizioni dettagliate e immagini ad alta risoluzione.

Dunque anche una piccola azienda che non ha a disposizione grossi budget può pensare di aprire un proprio canale di vendita online, in linea con i propri obiettivi aziendali.

4. Pianifichi più facilmente le tue azioni commerciali

Per comunicare un’offerta promozionale o diffondere una nuova campagna pubblicitaria online bastano pochi click.

Chi conosce l’eCommerce o anche chi semplicemente cercherà un determinato prodotto su un motore di ricerca, conoscerà in tempo reale le novità di prodotto, le prossime uscite, le promozioni in corso.

Molto più complicato e costoso sarà comunicare una qualsivoglia promozione o novità relativa al negozio reale: bisognerà rifornire i punti vendita, la comunicazione dovrà soprattutto essere cartacea

Molto diverso è invece comunicare una variazione di prezzo o promuovere una campagna promozionale in store: occorre effettuare una comunicazione più massiva, organizzare eventi, rifornire i punti vendita.

5. Maggiore visibilità

Il sito e-commerce ha una funzione strettamente commerciale, orientato alla vendita e all’incremento del fatturato. L’immagine dell’azienda viene definita anche dal sito eCommerce.

Tutti i grandi brand hanno ormai un sito di vendita online poiché il ritorno di immagine sarà notevole e inoltre il cliente è messo al centro dell’esperienza d’acquisto attraverso la possibilità di sfogliare cataloghi online e selezionare i prodotti a cui è interessato.

6. Definisci il tuo target e attua nuove strategie

Attraverso un canale di vendita online puoi monitorare gli acquisti.

Gli strumenti di web analytics messi a disposizione in internet anche in forma gratuita, permettono di avere una visione completa dell’andamento delle vendite, ma non solo. Attraverso un sito e-commerce è possibile monitorare i percorsi realizzati dagli utenti, i prodotti più visualizzatile transazioni effettuate e acquisire preziose informazioni per profilare il target.

Si potranno capire così quali prodotti o servizi spingere di più rispetto ad altri, vedere se una campagna ha funzionato oppure no, intuire quali strategie commerciali future adottare.

I trend in continuo aumento degli acquisti online hanno dimostrato che la diffidenza iniziale degli acquisti online ha lasciato invece spazio ad una maggiore fiducia nelle transazioni.

Creare un sito di e-commerce vuol dire raggiungere obiettivi di telemarketing precedentemente inimmaginabili, come raggiungere vaste audience e vendere i propri prodotti oltreoceano. Inoltre, con l’implementazione di un servizio di customer care attento ad ogni esigenza, si riesce facilmente a sopperire in parte a mancanze quali il contatto con l’addetto alle vendite e il prodotto da acquistare, offrendo un’esperienza di acquisto talvolta migliore di quella in un negozio fisico.

In più alcuni gestionali danno anche la possibilità di aprire un negozio online direttamente dalla piattaforma, facilitando ulteriormente la vendita e l’acquisto nell’etere.

Archivio